La terapia

E’ il momento in cui si decide la tecnica migliore da usare.

Viene trattata la zona del corpo più asimmetrica, più ferma, più dura.

Questa zona può essere una vertebra, un organo, una cicatrice.

La manipolazione manuale ha l’obiettivo di rendere questa zona armoniosa, libera e morbida.

Questo obiettivo si può raggiungere in una o più sedute, a seconda di quanto è datato il problema.

Questa zona non corrisponde sempre alla sede del dolore e questo aspetto dell’Osteopatia è molto destabilizzante.

Può capitare di manipolare l’intestino per risolvere il mal di schiena.

Può capitare di trattare l’osso sacro per il mal di testa.

Può capitare di alleggerire la fascia renale per il fischio all’orecchio (è successo e con ottimi risultati!).

E’ strano, hai ragione.

Bisogna fare un piccolo sforzo e cambiare prospettiva.

Il corpo è tutto collegato.

Solo per comodità didattica la medicina si è divisa in varie specializzazioni.

Ricorda che la schiena non conosce l’ortopedico, il cuore non conosce il cardiologo e il cervello non conosce il neurologo.

Il tuo corpo conosce una sola cosa.

Le leggi della natura.

L’Osteopatia le rispetta.

Prenota una visita