L’inverno è alle porte? Scopri i cinque modi per combatterlo al meglio in modo naturale.

L’arrivo dell’inverno è sempre un momento stressante per l’organismo, a causa del brusco abbassamento della temperatura. Spesso in questo periodo si soffre di problemi stagionali come l’influenza, il raffreddore, la tosse, ed è utile conoscere dei rimedi naturali per rinforzare il proprio organismo.

Ci siamo ormai abituati a correre subito ai ripari con analgesici, antinfiammatori e antipiretici, che al primo sintomo inghiottiamo velocemente, mascherando il malessere che spesso non guarisce totalmente, trascinandolo per diverse settimane.

In questo articolo ti parlerò dei rimedi naturali utili a contrastare alcuni sintomi che, nei casi più semplici, possono essere un ottimo supporto per chi non ama assumere troppi farmaci.

TISANA AGLIO E LIMONE

Prendi un limone intero, lavalo accuratamente e, senza tagliarlo, mettilo in un pentolino stretto e alto, coprendolo a pelo d’acqua, dopo aver aggiunto uno spicchio d’aglio intero e non sbucciato.

Lascia in ebollizione per circa 7 minuti e poi butta via sia l’aglio che il limone, bevendo la tisana tiepida o fredda senza zuccherare.

Perché l’aglio e il limone?

L’aglio contiene allicina che è un potente antibatterico.

Un altro importante costituente dell’aglio è il solfuro di allile, anch’esso antibatterico.

Il limone stimola i globuli bianchi utili per le difese immunitarie. Lo si mette intero e non tagliato perché è proprio nella scorza che troviamo importanti oli essenziali come il limonene, che ha una spiccata attività antibiotica, antisettica e balsamica.

ZUCCHERO DI CIPOLLA

Crea un incavo all’interno di una cipolla tagliata a metà e riempilo di zucchero bianco o di canna. È preferibile utilizzare la cipolla di Tropea, quella rossa, che contenendo meno sostanze volatili rispetto a quella bianca e gialla, ha un odore meno intenso soprattutto per i bambini.

Dopo circa 2 ore, troverai lo zucchero disciolto a formare un liquido mieloso che può essere mangiato con un cucchiaino o spalmato sul pane.

Anche la cipolla contiene sostanze con attività antibatterica come l’acido caffeico e l’acido glicolico.

MELA CARAMELLATA

Dopo averla accuratamente lavata, taglia a fette 1 mela con tutta la buccia, privandola del torso. Cuoci e caramella le fette in padella aggiungendo una tazzina di vino rosso, 1 cucchiaino di zucchero, 2 chiodi di garofano, un po’ di scorza di limone e 2cm di stecca di cannella.

La mela è un ottimo rimedio perché contiene potassio, bromo, calcio, magnesio, tutti minerali che hanno una azione miorilassante e sedativa, utile a contrastare i dolori muscolari influenzali.

Il vino, una volta evaporata la componente alcolica, avrà una azione antibiotica e antisettica, così come la cannella e i chiodi di garofano che sono dei potentissimi disinfettanti.

DECOTTO DI FICHI SECCHI

Fai bollire in 1 tazza di acqua fredda 5 fichi secchi per circa 10 minuti. Questa preparazione ha una azione mucolitica e sedativa della tosse. La bevanda va bevuta tiepida ed è utile nella tosse secca. Poiché ha anche un potere induttivo del sonno è preferibile berla di sera prima di andare a dormire per riposare meglio.

DECOTTO DI CAMOMILLA E LIMONE

Fai bollire una bustina di camomilla in 250 ml di acqua insieme alla scorza di un limone intero per circa 10 minuti. Aggiungendo del miele si ha un effetto sedativo delle tosse grazie alla combinazione con la camomilla, molto utile nelle tossi stizzose.

Gli alimenti sono degli ottimi alleati della nostra salute se combinati e utilizzati nella maniera giusta. E’ importante in questo periodo di abuso di sostanze sintetiche, cercare di recuperare il sapere e le tradizioni di una volta, che nei secoli hanno selezionato i migliori rimedi naturali.

Dott. Carlo Conte