Questa settimana ti parlerò dei rimedi naturali che puoi facilmente preparare in casa. Iniziamo con la tisana al carciofo, utilissima per depurare il fegato.

Se hai seguito anche gli altri articoli saprai ormai benissimo quali sono i sintomi tipici di un fegato in difficotà. Dopo aver letto gli articoli sulle biotipologie saprai anche riconoscere se sei un biotipo che ha bisogno di potenziare l’efficienza del proprio fegato. Farò lo stesso una piccola sintesi di tutte queste informazioni prima di parlarti della tisana al carciofo.

Funzioni del fegato

Il fegato compie circa 5000 reazioni biochimiche al giorno, immagazzina il ferro, la vitamina b12 e l’acido folico. Partecipa all’equilibrio della glicemia, metabolizza le proteine, produce la bile per la digestione dei grassi.

Proprio per il fatto che si occupi dello smaltimento delle tossine, degli ormoni sessuali e soprattutto dei farmaci, il fegato è un organo spesso congestionato.

I segnali di un fegato affaticato

Lingua bianca, bocca amara al mattino e risvegli notturni intorno alle 3:00. Mucose congestionate tipo sinusite o ingombri bronchiali. Vertigini, cefalea durante il ciclo mestruale, affaticamento fisico e carnagione spenta. Tipico il dolore alla spalla destra senza aver ricevuto traumi.

Come preparare la tisana al carciofo

Il carciofo, Cynara Scolymus, è una pianta che depurativa del sistema epato-biliare. La sua azione è dovuta alla presenza di cinarina che rende più fluida la bile stimolandone il drenaggio. Il carciofo ha anche una azione ipocolesterolemizzante, ipoglicemizzante e diuretica.

La tisana si ottiene mettendo a bollire in un litro di acqua fredda una foglia della pianta di carciofo. Una foglia della pianta e non del fiore, quindi non la foglia che mangeresti dopo averlo cotto ma quella vicino al gambo.

Sminuzza a mano la foglia che generalmente avresti buttato via e mettila in acqua in pentolino con acqua fredda. Lascia la pentola sul fuoco per circa 30 minuti, filtra l’acqua e falla intiepidire. Puoi consumare questa tisana prima di colazione e prima di cena.

Il carciofo ha un sapore leggermente amaro quindi, se vuoi, puoi dolcificare moderatamente la tisana.