Il mal di testa ad oggi è il disturbo neurologico più frequente negli adulti, al punto da essere inserito tra le prime 10 malattie disabilitanti nel mondo. Ne esistono vari tipi a seconda della localizzazione e del tipo di dolore; cefalea, emicrania, a grappolo, pulsante, con e senza aura. Oggi in particolare voglio parlarti di come affrontare i sintomi dell’emicrania senza farmaci.

Le emicranie come dice la parola stessa tendono a prediligere un solo lato della testa. Spesso si presentano con un dolore pulsante ad una delle due tempie che può irradiarsi a livello della fronte, della palpebra e persino dietro il bulbo oculare.

Una delle terapie migliori per trattare questo tipo di mal di testa in modo naturale e senza prendere farmaci è la manipolazione del nervo trigemino.

Il nervo trigemino infatti si occupa dell’innervazione proprio delle aree intorno all’occhio, della fronte e delle meningi. Ridurre la tensione su questo nervo significa ridurre il dolore a livello del viso e della testa.

Alcuni piccoli rami del trigemino sono accessibili alla mano esperta e sensibile dell’osteopata che è in grado di trattarli manipolando dei punti specifici riflessi.

In particolare il trigemino presenta 8 punti da ciascun lato del viso: tre punti sono nell’orbita, uno al lato del naso, uno sul mento e un ultimo sotto la mandibola. Altri due punti molto interessanti sono le palpebre che sollevate e massaggiate delicatamente possono indurre un grande rilassamento a livello del nervo.

Queste manovre hanno come conseguenza la riduzione riflessa dell’intensità del dolore, della frequenza degli attacchi e dell’uso di farmaci.

A questo sarà importante aggiungere correzioni dello stile di vita soprattutto per quel che riguarda il giusto paio di occhiali, l’igiene dentale e l’utilizzo di indumenti caldi per proteggere il viso e la testa dal freddo.

Dott.Carlo Conte